Mappato il genoma dell'orata

Mappato il genoma dell'orata, che insieme al branzino, è la più importante specie allevata nel Mediterraneo. Ora si potranno individuare i geni che fanno crescere di più, ammalare di meno o che garantiscono un filetto di elevata qualità. La ricerca, coordinata dall'Università di Padova, è stata pubblicata su 'Nature Communications Biology' ha permesso di ottenere la sequenza completa del genoma del Sparus aurata. Secondo i dati FAO, la produzione globale di orata è per il 5% derivata dalla pesca, mentre per il restante 95% proviene da attività di allevamento. L'Italia, nello scenario internazionale, si posiziona al 4/o- 5/o posto con una produzione di acquacoltura di circa 7.000 tonnellate, contro le quasi 50.000 tonnellate prodotte dal paese leader per questa specie, la Grecia. (ANSA).

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Arquà Petrarca

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...